la storia dell'a.c. crema 1908

A.C. Crema 1908 – La prima, l’unica

L’A.C. Crema 1908 è la prima squadra di calcio che la storia di Crema ricordi.
Era il 1908 quando, in città, un gruppo di trenta “baldi giovanetti iniziati al ginnico ludo” (Il Paese, 9 maggio 1908) iniziarono a mettere in pratica le regole del calcio inglese, partecipando a coppe e tornei e dando ai cremaschi un senso di partecipazione, appartenenza e identità.
Fu in quell’anno, il 9 maggio 1908 che, la squadra chiamata allora Società di Ginnastica Edmondo de Amicis e presieduta dal professor Ottorino Antoniazzi, iniziò la sua attività agonistica con amichevoli e piccoli tornei locali contro formazioni vicine – Lambro di Milano, Lodi, Milano Club, Libertas, Trevigliese.
All’inizio, nonostante le ripetute sconfitte, i ragazzi cremaschi, dimostrarono resistenza e agilità, anziché lasciarsi prendere dallo sconforto, si impegnarono con dedizione e determinazione in vista di un futuro di vittorie e successi.
I primi anni, la Società prese parte soltanto a tornei amichevoli e a partite locali, rimanendo inattiva fra il 1914 al 1919 per via della Grande Guerra.
Dopo la II° Guerra Mondiale si susseguirono partecipazioni, tornei, partite e grandi soddisfazioni come le tre stagioni (1945-46, 1946-47, 1947-48) giocate in serie B, grazie al campione del mondo e capitano Renato Olmi.
La storia è lunga, costellata di piccole vittorie ma anche di sconfitte: la retrocessione in Prima Categoria nel 1975, tanti derby e scelte dolorose.
Oggi l’A.C Crema 1908, che gioca in Eccellenza ed è una delle poche società cremasche ad aver meritato l’onorificenza della Stella al Merito Sportivo del Coni, ha un nuovo inizio.
Il coraggio c’è, l’impegno, la spinta competitiva e la voglia di vincere anche.
A.C. Crema 1908, la passione si riaccende.

A.C. Crema 1908 – Storia & Cronistoria

Dal 9 maggio 1908, giorno della sua fondazione, la Società Ginnastica Edmondo De Amicis, inizia la sua attività agonistica con alcune amichevoli e piccoli tornei locali contro formazioni lodigiane, milanesi e trevigliesi dopo aver chiesto subito l’affiliazione alla F.I.F. Prima dello scoppio della prima guerra mondiale prende parte solo a tornei amichevoli locali, come la Coppa Associazione Sportiva Codognese e la Coppa Città di Treviglio. Dal 1914 al 1919 resta inattiva per motivi bellici, mentre nella stagione 1919-1920 prende parte al Torneo Targa Folli e alla Coppa Bazzano.
È solo nella stagione sportiva 1920-1921 che si iscrive al primo campionato di Promozione. Il Compromesso Colombo la obbliga a disputare il campionato di Terza Divisione fino alla stagione 1924-1925. Solo dopo aver vinto il campionato di Terza Divisione Lombardia e il proprio girone di finale, viene promosso in Seconda Divisione.
Nelle successive ristrutturazioni dei tornei, nel 1928-1929 riesce a essere ammessa alla Prima Divisione, che, con la scissione del campionato di Divisione Nazionale in Serie A e Serie B, era stato declassato al terzo livello del calcio italiano (l’equivalente dell’odierna Serie C/Lega Pro). Nei campionati successivi, ottiene delle salvezze, a eccezione della stagione 1934-1935, quando la FIGC stabilisce che solo le migliori sei classificate vengono ammesse al nuovo campionato di Serie C, mentre le rimanenti devono retrocedere in Prima Divisione Regionale. Nonostante tutto, il Crema riesce a ottenere una sofferta salvezza, classificandosi al quinto posto nel girone B della Prima Divisione. Nei campionati successivi, disputati in Serie C chiude sempre a metà classifica. Solo nella stagione 1942-1943 sfiora l’ammissione ai gironi finali per la promozione, avendo ottenuto un 3º posto nel girone C.
Dopo una forzata inattività per motivi bellici dal 1943 al 1945, nel secondo dopoguerra, capitanata dal campione del mondo Renato Olmi, gioca tre stagioni in serie B. Alla ripresa dei campionati nel 1945-1946 la FIGC decide di organizzare un campionato misto di Serie B-C di Alta Italia al quale vengono ammesse numerose squadre di Serie C, tra cui proprio il Crema. Il Crema chiude il campionato al sesto posto nel girone B, e a fine stagione, in seguito alla decisione da parte della FIGC di non ritornare al girone unico per quanto riguarda la Serie B, viene ammessa alla Serie B a tre gironi. Nella stagione 1946-1947 riesce a salvarsi piazzandosi all’ 11º posto nel girone A di Serie B, ma nella stagione successiva ritorna in C, complice la decisione della FIGC di far tornare la Serie B a girone unico a partire dalla stagione 1948-1949: il Crema sfiora la salvezza, ma chiude il torneo 1947-1948 all’8º posto nel girone A di Serie B (per salvarsi sarebbe dovuta arrivare tra le prime sette) e viene dunque retrocesso in Serie C.
Ritornata in C, nei tre campionati successivi si salva senza difficoltà, raggiungendo il suo picco nella stagione 1949-1950 (3º posto nel girone A di Serie C). Nel 1951, tuttavia, la FIGC stabilisce che la Serie C sarebbe diventata a girone unico a partire dalla stagione 1952-1953, e ciò comporta la retrocessione nelle serie inferiori per la maggioranza delle squadre partecipanti al torneo 1951-1952. Il Crema conclude il torneo al 14º posto nel girone A di Serie C e retrocede in IV Serie.
I campionati successivi sono assai sofferti: retrocede in Promozione Regionale già al debutto in IV Serie (14° nel girone B), ma viene ripescato al posto dei Ferrovieri Bologna. La retrocessione viene rinviata di solo un anno: con un 16º posto nel girone C della IV Serie, arriva ancora la retrocessione in Promozione, questa volta senza ripescaggi. La permanenza in Promozione dura solo una stagione, in quanto il Crema riesce immediatamente a ritornare in IV Serie. Nei campionati successivi nella IV Serie nazionale (dal 1959-1960 Serie D), si salva sempre, fino alla stagione 1960-1961, quando, classificandosi diciottesima nel girone B della Serie D, retrocede in Prima Categoria Lombarda.
Nelle stagioni successive il Crema rimane nella massima categoria regionale, senza mai riuscire a ritornare in D. Nel 1967-1968 la Prima Categoria si tramuta nel campionato di Promozione, e il Crema, grazie al 2º posto nel girone B della Promozione Lombarda, riesce finalmente a ritornare in Serie D.
Nei campionati di Serie D successivi alterna stagioni da alta classifica (2º posto nel 1969-1970, 3º posto nel 1970-1971 e 4º posto nel 1971-1972), senza però mai riuscire a vincere il girone e a ritornare in C, a stagioni meno esaltanti e conclude a metà classifica. Fino alla retrocessione in Promozione avvenuta nel 1975 è la prima squadra di Crema e disputa derby con Cremonese e Pergolettese.
Dopo la retrocessione in Promozione del 1975, non riesce per molto tempo a ritornare in D. Dopo una serie di stagioni mediocri, nel 1978-1979, vince il girone C della Promozione Lombarda, ma conclude al 3º posto il girone di spareggio per la promozione in Serie D, alle spalle di Seregno e Biassono, mancando dunque il ritorno in D. Dopo un’altra serie di campionati al di sotto delle aspettative, finalmente nel 1985-1986, arriva la promozione in Interregionale con la vittoria del girone C della Promozione Lombarda.
Il Crema disputa quindi altri sei campionati di Interregionale dalla stagione 1986-1987 al 1991-92 chiudendo sempre a metà classifica (piazzamento più frequente il 12º posto, raggiunto 3 volte su 6), eccezion fatta per la stagione 1986-87 (5º posto) e la nefasta stagione 1991-1992 (15º posto), che segna la retrocessione e il ritorno nelle categorie regionali. Retrocesso in Eccellenza, non si iscrive tuttavia al campionato successivo. Nasce quindi il Nuovo Crema F.B.C., nato con l’intenzione di raccogliere idealmente l’eredità dell’A.C. Crema 1908, e si iscrive al campionato provinciale cremonese di Terza Categoria.
Costretta a ripartire dalla Terza Categoria Provinciale, ultimo livello del calcio italiano, per molti anni rimane in questa categoria, non riuscendo a risalire nelle serie superiori. Finalmente, dopo undici campionati di Terza Categoria consecutivi, al termine della stagione 2005-2006 riesce a rilevare i diritti dell’Aurora Ombriano, iscrivendosi dunque al campionato regionale di Prima Categoria. Nel 2007-2008, vince il proprio girone di Prima Categoria, ritorna in Promozione Lombarda e nel 2009-2010, vince il girone F della Promozione Lombardia, ritorna in Eccellenza Lombardia.
Nei campionati successivi ottiene salvezze sofferte, classificandosi tredicesima nella stagione 2010-2011 e quindicesima nella stagione 2011-2012: in quest’ultimo caso, evita la retrocessione in Promozione solo vincendo i playout contro la Nuova Verolese. Nella stagione 2013-14 raggiunge la salvezza vincendo i playout contro il Ba.Se. 96 Seveso.
Il primo Luglio 2014 Enrico Zucchi diventa il nuovo presidente dell’Associazione Sportiva e annuncia, pur mantenendo una linea di continuità, un progetto sportivo triennale innovativo.
Il primo obiettivo del progetto consiste nel raggiungere la serie D con la Prima Squadra nel campionato 2016/2017 e raggiungere i play off nella stagione 2015/2016. Il secondo è dar maggior vigore al settore giovanile attraverso la creazione di Crema Academy, mettendo a disposizione istruttori qualificati, prendendo in gestione il centro sportivo San Luigi e soprattutto favorendo la formazione dei giovani atleti sia dal punto di vista calcistico che dal punto di vista umano, promuovendo progetti speciali.
Nella stagione 2014/2015 l’A.C. Crema 1908 milita nel campionato lombardo di Eccellenza, nel girone C.
1913-14: Partecipazione alla Coppa Città di Treviglio.
1914-19: Inattività per motivi bellici.
1919-20: Torneo Targa Folli e alla Coppa Bazzano. Affiliazione alla F.I.G.C. – Comitato Regionale Lombardo iscrivendosi al campionato di Promozione.
1920-21: 2° nel girone D della Promozione Lombarda.
1921-22: 1° nel girone D della Promozione Lombarda. Il Compromesso Colombo la declassa in Terza Divisione.
1922-23: in Terza Divisione Lombarda.
1923-24: in Terza Divisione Lombarda.
1924-25: 1° nel girone della Terza Divisione Lombarda. Promozione in Seconda Divisione.
1925-26: 8° nel girone C della Seconda Divisione Nord.
1926-27: 4° nel girone B della Seconda Divisione Nord.
1927-28: 4° nel girone D della Seconda Divisione Nord. Ammissione in Prima Divisione.
1928-29: 13° nel girone B della Prima Divisione Nord.
1929-30: 7° nel girone B della Prima Divisione Nord.
1930-31: 11° nel girone C della Prima Divisione.
1931-32: 13° nel girone C della Prima Divisione.
1932-33: 9° nel girone B della Prima Divisione.
1933-34: 6° nel girone B della Prima Divisione.
1934-35: 5° nel girone B della Prima Divisione. Cambiamento denominazione in Associazione Calcio Crema.
1935-36: 10° nel girone B della Serie C.
1936-37: 13° nel girone B della Serie C.
1937-38: 9° nel girone B della Serie C.
1938-39: 12° nel girone C della Serie C.
1939-40: 8° nel girone B della Serie C.
1940-41: 7° nel girone B della Serie C.
1941-42: 10° nel girone B della Serie C.
1942-43: 3° nel girone C della Serie C.
1943-45: Inattività per motivi bellici.
1945-46: 6° nel girone B della Serie B-C Alta Italia. Ammissione d’ufficio in Serie B.
1946-47: 11° nel girone A della Serie B.
1947-48: 8° nel girone A della Serie B. Retrocessione in Serie C.
1948-49: 11° nel girone A della Serie C.
1949-50: 3° nel girone A della Serie C.
1950-51: 9° nel girone B della Serie C.
1951-52: 14° nel girone A della Serie C. Retrocessione in IV Serie.
1952-53: 14° nel girone B della IV Serie. Ripescaggio al posto dei Ferrovieri Bologna.
1953-54: 16° nel girone C della IV Serie. Retrocessione in Promozione.
1954-55: 1° nel girone E della Promozione Lombarda. Promozione in IV Serie.
1955-56: 9° nel girone B della IV Serie.
1956-57: 14° nel girone B della IV Serie.
1957-58: 11° nel girone B della IV Serie.
1958-59: 11° nel girone D della IV Serie.
1959-60: 11° nel girone B della Serie D.
1960-61: 18° nel girone B della Serie D. Retrocessione in Prima Categoria Lombarda.
1961-62: 11° nel girone A della Prima Categoria Lombarda.
1962-63: 4° nel girone A della Prima Categoria Lombarda.
1963-64: 3° nel girone E della Prima Categoria Lombarda.
1964-65: 9° nel girone A della Prima Categoria Lombarda.
1965-66: 4° nel girone A della Prima Categoria Lombarda.
1966-67: 3° nel girone E della Prima Categoria Lombarda.
1967-68: 2° nel girone B della Promozione Lombarda. Promozione in Serie D.
1968-69: 11° nel girone B della Serie D.
1969-70: 2° nel girone B della Serie D.
1970-71: 3° nel girone B della Serie D.
1971-72: 4° nel girone B della Serie D.
1972-73: 7° nel girone B della Serie D.
1973-74: 9° nel girone B della Serie D.
1974-75: 17° nel girone B della Serie D. Retrocessione in Promozione Lombarda.
1975-76: 12° nel girone B della Promozione Lombarda.
1976-77: 10° nel girone C della Promozione Lombarda.
1977-78: 2° nel girone C della Promozione Lombarda.
1978-79: 1° nel girone C della Promozione Lombarda. 3º posto il girone di spareggio per la promozione in Serie D, alle spalle di Seregno e Biassono.
1979-80: 5° nel girone C della Promozione Lombarda.
1980-81: 4° nel girone C della Promozione Lombarda.
1981-82: 3° nel girone D della Promozione Lombarda.
1982-83: 10° nel girone C della Promozione Lombarda.
1983-84: 8° nel girone C della Promozione Lombarda.
1984-85: 3° nel girone C della Promozione Lombarda.
1985-86: 1° nel girone C della Promozione Lombarda. Promozione in Interregionale.
1986-87: 5° nel girone B dell’Interregionale.
1987-88: 12° nel girone B dell’Interregionale.
1988-89: 10° nel girone C dell’Interregionale.
1989-90: 12° nel girone A dell’Interregionale.
1990-91: 12° nel girone C dell’Interregionale.
1991-92: 15° nel girone D dell’Interregionale. Retrocessione in Eccellenza Lombardia.
1992-93: 4° nel girone C dell’Eccellenza Lombarda.
1993-94: 1° nel girone B dell’Eccellenza Lombarda. Promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti. Cambiamento denominazione in Associazione Calcio Crema 1908.
1994-95: 18° nel girone B del Campionato Nazionale Dilettanti. Retrocessione in Eccellenza Lombardia. Mancata iscrizione al campionato successivo. Nascita del Nuovo Crema F.B.C., partecipazione al campionato provinciale di Terza Categoria.
1995-96: 8° nel girone C della Terza Categoria Cremonese.
1996-97: girone C della Terza Categoria Cremonese.
1997-98: girone A della Terza Categoria Cremonese.
1998-99: 9º girone B della Terza Categoria Cremonese.
1999-00: 11º girone A della Terza Categoria Cremonese.
2000-01: 6º girone A della Terza Categoria Cremonese.
2001-02: 11º girone A della Terza Categoria Cremonese. Associazione Calcio Crema 1908.
2002-03: 12º girone A della Terza Categoria Cremonese.
2003-04: Terza Categoria Cremonese.
2004-05: Terza Categoria Cremonese.
2005-06: Terza Categoria Cremonese. Fusione con la Pol. Aurora 2000 di Ombriano di Crema con acquisizione del titolo sportivo (Prima Categoria).
2006-07: 4° nel girone B della Prima Categoria Lombardia. Denominazione in A.C. Crema 1908 A.S.D.
2007-08: 1° nel girone B della Prima Categoria Lombardia. Promozione in Promozione Lombardia.
2008-09: 10° nel girone E della Promozione Lombardia.
2009-10: 1° nel girone F della Promozione Lombardia. Promozione in Eccellenza Lombardia.
2010-11: 13° nel girone B dell’Eccellenza Lombardia.
2011-12: 15° nel girone C dell’Eccellenza Lombardia dopo lo spareggio con il Castellucchio (6-1). Vittoria play-out contro la Nuova Verolese.
2012-13: 7° nel girone B dell’Eccellenza Lombardia.
2013-14: 12° nel girone B dell’Eccellenza Lombardia. Vittoria play-out contro la Ba.Se. 96 Seveso.
2014-2015: Girone C dell’Eccellenza Lombardia.